Eventi Storie sulle Tele

Dall’Italia alla Germania

Dall’Italia alla Germania

Eccomi tornata!

Dopo un’intera estate ricca di viaggi, esperienze formative e goliardiche, nuove ispirazioni artistiche, incontri, scambi, crescita sotto ogni aspetto, nuove amicizie e collaborazioni e via discorrendo, torno a scriverti di questo viaggio di vita, che ha preso “l’aspetto” dell’arte spirituale che ormai conosci:

“Albero & Anima – Arte che Vibra” (energeticamente e non come un cellulare!!!) 😊

Come ti ho detto e come avrai visto dalle molte foto che ho caricato anche su Facebook, sono appena tornata dalla Germania, dove per la prima volta ho portato la mia arte al di fuori dei confini italiani.

Grazie al sostegno, all’organizzazione e collaborazione con alcune altre amiche spiritualiste (Leara prima di tutto, Doreen, Kitty, Amanda) che credono in ciò che faccio a livello artistico, abbiamo creato 2 Meditazioni con Tela (nello specifico Arazzo) Spirituale & campane tibetane e monocorda.

Per la prima volta ho avuto la necessità di avere una traduttrice, anzi ben due! Ed anche questa esperienza è stata stimolante e divertente. Dovendo dare il tempo ad altre mie amiche (Claudia e Miriam) di tradurre in tedesco, ero costretta a rimanere molto presente e in ascolto, per evitare di perdere il filo del discorso. 😊 Dovevo parlare molto più lentamente e cercare anche di esprimere con meno parole possibili ciò che volevo trasmettere, per evitare di spendere due ore soltanto in monologhi. Beh sai una cosa?! Questo mi ha fatta crescere, riflettere, scegliere con più attenzione e mi ha fatto pensare al mio Maestro spirituale ed alle mie Guide, che inevitabilmente devono fare questi passaggi per poter tenere seminari con almeno un centinaio di persone ogni volta.

Inizialmente credevo che in Germania le persone fossero più aperte alla spiritualità ed alla filosofia di vita che comporta un percorso di crescita e riscoperta di Sé, ma alla fine “tutto il mondo è paese” e come vale per ogni essere umano, la “maschera”, l’ego, l’identità che crediamo di Essere (invece  di interpretare) fanno da padroni, finchè non si decide di aprirsi veramente ad un lavoro interiore, che riporta la nostra attenzione, energia, volontà e compagnia bella, a guardare proprio dentro di noi.

Però, detto questo le 2 Meditazioni sono andate molto bene! In entrambe eravamo quasi in 20 ed il riscontro ricevuto, i feedback collettivi o privati, le domande precise che mi hanno fatto, mi hanno dato la conferma che “ne vale veramente la pena”!!

Durante la mezz’ora di Meditazione visiva e sonora, stavo dietro il gruppo, seduta o in piedi, ad osservarli, ad osservare la scena dal fuori, come una semplice spettatrice. Viaggiavo tra quelle note, tra l’energia che si era creata e che andava ad intensificarsi ed alzarsi ogni minuto di più.

Osservavo quelle schiene, quelle teste puntate sulla mia Tela.

Respiravo le sensazioni di stupore, talvolta non comprensione di cosa stava accadendo, respiravo la nostra energia collettiva in quel momento, in quella precisa occasione, dove una sconosciuta come me si era presentata raccontando del proprio contributo nel mondo, almeno uno dei più importanti. Vedevo i passi che avevo compiuto fino a lì e rimanevo io stessa quasi sorpresa di come tutto si era creato alla fine in modo naturale.

Circa 40 persone, in due occasioni diverse (la prima a Braunschweiger e la seconda a Brema) si erano riunite per Meditare con una mia Tela Spirituale ed ascoltare la mia storia, ma soprattutto erano venute per aprirsi ad un nuovo strumento, ad una nuova esperienza di crescita personale e spirituale, arricchendo sia loro che me.

Osservavo l’impatti che sto cominciando ad avere sugli altri e di conseguenza riflettevo sulla mia responsabilità personale ed etica di procedere sempre con umiltà crescente e centratura, per evitare di accrescere il mio ego e trasmettere una volontà personale, invece che al “servizio di Qualcosa di più grande”.

E lì, ferma in questo stato di osservazione ed espansione, mi sono commossa…

Ero finalmente in una situazione dove Sentivo di Dover Essere! Finalmente non più un “pesca fuor d’acqua”, ma in cammino verso il mio Destino.

Caspita, devo aggiungere altro?! Ahahaha

Bè in realtà ho ancora molto di cui raccontare, ma per questo primo scritto mi fermerò qui, così che potrai assaporare e condividere questa esperienza, senza rischiare di appesantirti. 😊

Grazie a tutti, a chi c’era e a chi verrà, a chi crede in se stesso ed ha voglia di responsabilizzarsi per cambiare il suo punto di vista verso le cose e la vita stessa.

Grazie a tutti coloro che credono in ciò che faccio e grazie a me che ci ho creduto, permettendo alla Vita di stupirmi ogni giorno di più. Un tempo, per quasi tutta questa incarnazione, non trovavo il Significato della mia stessa esistenza, non ne vedevo il senso o lo scopo…. Che era e rimane semplicemente…. Vivere e lasciare che Anima si esprima attraverso di me….di noi…

Un abbraccio

Alice

 

 

 

No Comment

Leave a Reply

Newsletter

Scarica gratuitamente la guida "11 punti sul lavoro energetico con le Tele Spirituali"
Ricordati di spuntare l'accettazione della privacy e ricordati che non riceverai spam. Lo scopo della guida è farti capire cos'è e come iniziare a lavorare in modo pratico, con una Tela Spirituale, per la tua crescita personale.

Categorie blog