Storie sulle Tele

Chi fa da sè fa per tre

Chi fa da sè fa per tre
Oggi ti parlo di un argomento noto a molti, soprattutto a chi si imbatte in avventure-progetti di notevole entità, tra obiettivi visionari ed enormi mole di dispendio energetico necessario, il tutto costellato dal continuo constatare che “chi fa da sè fa per tre”…
 
Ovvero: “Qualsiasi cosa tu voglia raggiungere alza il culo! Rimboccati le maniche. Fallo tu perchè tanto non sarà mai di effettivo interesse comune!”.
 
La troverai forse una visione troppo “negativa” verso l’esterno, ma il non raccontarsela è una delle prime tappe che bisognerebbe raggiungere per un ottimale rapporto di coppia tra “te e te”.
 
Caratterialmente (diciamo così per convenzione almeno ci intendiamo un minimo) sono sempre stata un Fuoco nel dare vita a progetti ed un altrettanto fuoco, nel bruciare tutto in una velocissima pira, ogniqualvolta le mille rotture di scatole pratiche ed interpersonali richiedevano un’eccessiva dose di pazienza.
Della quale in questa incarnazione non sono mai stata fornita bene, tanto che la medesima generalmente periva con la stessa facilità di un gatto sull’autostrada.
 
Se hai mai avuto l’ardire, o follia, di mettere in piedi dei gruppi, di qualsiasi genere o progetti che richiedevano una parte di collaborazione dall’esterno, allora sai bene di cosa sto parlando e molto probabilmente avrai sentito la voglia di convertirti all’eremitaggio estremo e “fanculo il mondo”.
 
Ma nooooooooo, è qui che casca l’asino e no’ artri dobbiamo Respirare mooooolto, non chiuderci in una teca per evitare ogni forma di contatto esterno sfiancante e sforzarci di rimanere aperti, propositivi, collaborativi, ingegnosi, focalizzati sugli intenti da raggiungere e sul fuoco che ha generato l’intera baracca, praticamente diventando dei Santi 😀
 
Verissimo è che ognuno ha il proprio punto di vista, la propria consapevolezza, scopi e motivazioni, ma tutti siamo uniti dall’incapacità di mantenere una coerenza, dal nostro primo battito di ciglio all’ultimo…
Non mi riferisco al cambiamento, che è la Vita stessa, ma proprio all’incoerenza umana.
 
Ciò non toglie che di cose da fare o che si possono inventare ce ne sono infinite e sia le motivazioni che gli obiettivi possono essere altrettanto stimolanti, perciò incoerenza o meno, siamo chiamati ad incanalare le nostre energie in progetti vari.
Perchè, diciamola tutta, a noi di Sognare piace un botto!!!
 
Che fare allora quando senti i tuoi “goielli di famiglia” rotolare giù da Piani ultradimensionali, vedi l’esterno affogare in tazzine d’acqua e ti senti compreso come se tu parlassi australopiteco?!
 
Semplice! La pira!!! ahahahah no stavolta nooooo.
Maaaa… ricorda a te stesso perchè ti sei voluto imbarcare in questa avventura e poi: riprogramma, seleziona, cambia, modifica, taglia vie le zavorre, rinnova, aggiornati, modifica o crea una nuova strategia di procedimento, impara dagli errori, non ti abbattere, non… noooo ti ho detto lascia stare i cerini!!! Dicevamo… respira, rilassati, fanculizza per smaltire l’imminente incendio, rammenta che se vuoi una cosa Te La Devi Fare!
Poi delega quasi nulla, tanto sarebbero ulteriori problemi e fatti pure una bevuta ogni tanto per festeggiare l’impresa… poi torna a focalizzare gli obiettivi e prosegui, mal che vada (e già così i presupposti sono stati impegnativi) ti sei comunque fatto un’esperienza, sei probabilmente cresciuto ed hai almeno tentato di migliorare il tuo approccio in certe dinamiche.
 
Roma non è stata costruita in un giorno e tantomeno le cose sono andate lisce come se le erano figurate, mica nessuno ci racconta mai delle incazzature e delle intuibile dinamiche che si sono attuate, ma come ormai già saprai “la vita è composta dal 10% da ciò che ti capita e dal 90% dal come reagisci a quel 10%”.
 
Pertanto proseguiamo e vediamo se impariamo a goderci pure il viaggio 😉
 
 
(Tela Spirituale “Senza Tempo”, ancora disponibile)

No Comment

Leave a Reply

Newsletter

Scarica gratuitamente la guida "11 punti sul lavoro energetico con le Tele Spirituali"
Ricordati di spuntare l'accettazione della privacy e ricordati che non riceverai spam. Lo scopo della guida è farti capire cos'è e come iniziare a lavorare in modo pratico, con una Tela Spirituale, per la tua crescita personale.

Categorie blog