Storie sulle Tele

Il saluto provvisorio

Il saluto provvisorio
Due giorni fa se ne parlava con la mia sorellonaPatrizia
Ci hai fatto caso anche tu!?
In questa situazione completamente imprevedibile per la maggior parte di noi, quando saluti qualcuno, che sia dopo una telefonata o durante un incontro velocissimo al supermercato o nel buttare la spazzatura… Almeno a noi due viene proprio di salutare in modo provvisorio:
“ciao, a….. Bohhhh a quando sarà…”
“allora ci vediamo… Forse, se ci saremo sempre…”
“via alla prossima, se capiterà…”
“stammi bene… Se è nel tuo destino…”
“tante care cose…. Sì spera…”
“sarà come dovrà essere”….
E così via.
Ormai si percepisce ogni attimo che non c’è certezza di niente. Ma alcuni tra noi questa cosa l’hanno imparata da un pezzo…
Beh io e la Patty non la viviamo male questa cosa del saluto provvisorio, sì perché sorvolando su mille considerazioni di carattere spirituale-fatalistico, sentiamo che ci dona un tono di “liberazione”.
Mi spiego, non sapere veramente cosa accadrà tra un attimo non è una novità in un’esistenza che si manifesta in un continuo cambiamento, ma ora possiamo rallentare ed osservare meglio tutto, l’occasione c’è stata data.
Allora si realizzano meglio in noi tante cose che prima si davano per scontate.
Il saluto provvisorio sa di infinite possibilità, ci libera da “certezze” e se sei pronto e disposto a vedere gli aspetti positivi, le opportunità in tutto questo caos, allora forse per la prima volta senti di poterti affidare alla vita.
Senti di poter smettere di volerla controllare…. Guarda gli animali, si stanno riavvicinando alle città e per le campagne vivono sereni dopo secoli perché non ci sono cacciatori.
Allora in questo saluto provvisorio puoi percepire anche la paura, la fragilità, è soggettivo e non è sbagliato. Ma io percepisco l’aver accettato di lasciate che tutto si manifesti senza le mie imprecazioni e io mi impegno a godere a pieno di ogni giorno, ogni attimo, perché ora inizio a comprendere il dono della vita.
Non importa quanto dura ma la sua qualità, quanto l’ho apprezzata o quanto l’ho combattuta.
Allora a presto… Forse

No Comment

Leave a Reply

Newsletter

Scarica gratuitamente la guida "11 punti sul lavoro energetico con le Tele Spirituali"
Ricordati di spuntare l'accettazione della privacy e ricordati che non riceverai spam. Lo scopo della guida è farti capire cos'è e come iniziare a lavorare in modo pratico, con una Tela Spirituale, per la tua crescita personale.

Categorie blog